Ex Chiesa Madre

Pin-Q Pare sia stata costruita su una moschea araba che aveva, a sua volta, inglobato un tempio dedicato a Venere. Costruita sotto il regno di Federico di Svevia, nei primi decenni del 600 fu riedificata su progetto di Mariano Smiriglio. Il campanile di questa chiesa, un tempo, era una torre di guardia.

exm1

Il sisma del 1968 ne ha gravemente danneggiato la struttura, tuttavia, secondo alcune versioni popolari, il terremoto del 1968 non provocò che il crollo di parte di una navata laterale, e furono l’incuria delle autorità civili ed ecclesiastiche del tempo che lo ridussero a un imponente rudere. E’ stato in parte recuperato negli ultimi anni ed oggi è sicuramente dotata di un suo fascino.

Un simpatico giochino che vi invitiamo a fare è quello di mettervi al centro della Piazza e immaginare, aiutandovi con le fotografie dell’epoca, come doveva essere la chiesa prima del suo declino, maestosa e imponente.

exm4

Esistono delle leggende legate a questa struttura, tra cui ricordiamo quella secondo cui sotto il suolo dell’edificio sia stata anticamente costruita una rete di tunnel sotterranei lunga diversi chilometri, da usare come via di fuga sicura in caso la città fosse sotto attacco.